I mercoledì di Sant’Andrea

Tullio Castellani

Categoria:

«Con tutto l’essere noi dobbiamo incamminarci in questa grande avventura: alla ricerca di noi stessi».

ISBN 978-88-98918-10-2
brossura
2018 f.to 13,7×20 pp. 256

30,00

Iniziati alle soglie della Seconda guerra mondiale, i mercoledì di via Sant’Andrea diventarono ben presto una tradizione per un gruppo di amici, prima sparuto poi sempre più numeroso, che si riuniva intorno a Tullio Castellani al Centro di Cultura Spirituale. Castellani introduceva alcuni problemi su cui riflettere – la sopravvivenza; il mistero della vita della natura; l’uomo creatura, l’uomo creatore – e ne cercava l’inquadramento così che potessero non tanto essere risolti, quanto sostenere la ricerca di ciascuno. Metteva a disposizione il proprio percorso umano, la propria preparazione culturale e spirituale, perché anche altri trovassero dentro di sé l’orientamento di una costante autoeducazione.
Le sedici conferenze raccolte in questo libro affidano a noi, lettori di oggi, lo stesso percorso: tenute tra il ’48 e il ’49, affrontano i problemi fondamentali dell’esperienza umana, affettivi, sociali, morali, religiosi, tracciando l’ambito delle responsabilità; eppure non ce ne sentiamo schiacciati, al contrario è come se ci venisse offerta la possibilità di conquistare il ruolo di protagonisti. Le parole di Castellani comunicano con una parte di noi intima e creatrice: e non ci è forse chiesto di abbandonarci a questa, per essere davvero noi stessi?